Recensione: Fangirl di Rainbow Rowell

venerdì 22 dicembre 2017

Recensione: Fangirl di Rainbow Rowell


Buone vacanze  cari lettori!  Oggi sono qui per parlarvi di un libro che con la sua dolcezza mi ha conquistato. Continuate a leggere la recensione se volete saperne di più!

Titolo: Fangirl
Autore:   Rainbow Rowell
Casa editrice: Piemme
Numero pagine: 384
Lingua: italiana
Da acquistare o no?   si

Trama: Approdata all’università, dove la sua gemella Wren vuole solo divertirsi tra party, alcool e ragazzi, la timidissima Cath si trova sola per la prima volta e si rinchiude nella sua stanza a scrivere la fan fiction di cui migliaia di fan attendono il seguito. Ma una compagna di stanza scontrosa con un ragazzo carino che le sta sempre intorno, una professoressa di scrittura creativa che pensa che le fan fiction siano solo un plagio e un compagno bellissimo che vuole lavorare con lei, obbligheranno Cath ad affrontare la sua nuova vita. 


La mia Recensione:  
"So scrivere amore, ma non lo so dire"
Questa frase riassume pienamente la trama dell'intero libro.  Avevo questo volume nella mia wishlist già da molto tempo -un anno se pensiamo che è uscito nel 2016 e l'ho letto solo a fine 2017- non so perché l'abbia comprato solo ora, però devo ammettere che mi è piaciuto. Mentre la mia cara sorellina si dava allo shopping natalizio, io mi ero rintanata nel reparto libreria scovando questo prezioso gioiello e pensate che era pure scontato! Capitemi, da lettrice compulsiva quale sono, non potevo dire no. Fangirl doveva venire a casa me! Insomma siamo tutte delle fangirl o per lo meno lo siamo state! Non ho letto altri libri di Rainbow Rowell  ma ho trovato lo stile dell'autrice leggero e scorrevole, il libro è davvero ben scritto e vale la pena di leggerlo; dopo le enormi delusioni di libri  tratti da wattpad e con uno scarso lavoro editoriale (vedi after e company) mi sono emozionata nell'avere tra le mani un bellissimo tomo contenente tutto ciò che mi piace: una bella storia, con personaggi ben costruiti e scritto bene.
Cath è una protagonista di una dolcezza infinita -a volte persino troppo per essere vera- mi sono immedesimata fin da subito in lei forse perché mi ricordava molto la ragazzina timida che ero una volta. E' un personaggio che evolve nel corso della storia pur restando  se stessa, cercando di accettare i cambiamenti -belli e brutti- della sua vita. Lei e la sua gemella, Wren, giungono al college  e per la prima volta in assoluto Wren decide di staccarsi da lei quasi drasticamente.  La timida e insicura Cath è assolutamente impreparata a ciò, non vuole una  sconosciuta come compagna di stanza e non le piacciono i cambiamenti. Detto così potrebbe sembrare una ragazzina viziata  ma non lo è proprio, è rimasta molto turbata quando la madre le ha abbandonate a solo 8 anni e  ancora deve accettare  quanto è successo. Il padre è davvero presente ma è pieno di problemi  che ricadono sulle figlie, specialmente su Cath che gli rimane sempre accanto.
Ma chi è Cath? Lei è Magicath autrice di una  fanfiction "
Carry on Simon" seguita da milioni di lettori in tutto il mondo, la protagonista trascorre tutte le serate, e non solo, a srivere di Simon e Baz chiudendosi in se stessa ed evitando di socializzare con la maggior parte delle persone. Wren invece sceglie di vivere a pieno ogni momento  del college passando da una festa all'altra e, sinceramente, il suo comportamento non mi è piaciuto proprio.  Mi è sembrata poco gentile nei confronti della gemella, a volte persino sgarbata, ad ogni pagina speravo che si accorgesse di tutto il dolore che provocava a Cath, ma nulla fino a quasi la fine del libro.  Altro protagonista indiscusso è Levi un ragazzo dolce come il miele e buono come il pane, non è il tipico badboy che fa tanto scalpore negli young adult, anzi tutto il contrario! E' un  amico sempre presente, uno pronto a tutto per vedere le persone che ama felici e, questa è una qualità che apprezzo molto. E' una persona speciale che si fa davvero in quattro per Cath e che l'aiuterà ad uscire dal suo guscio con la complicità di Reagan, la scontrosa ma simpatica compagna di stanza.
In fangirl non c'è un amore capace di travolgere tutto e tutti, non ci sono protagonisti chissà quanto complessati che risolvono ogni minimo problema con il sesso, (a dire il vero le scene di sesso sono del tutto inesistenti) ma ci sono due protagonisti veri che si amano con tutto il cuore. La loro è una relazione che cresce lentamente, si evolve nel corso della storia e trattiene il lettore con la sua semplicità.
Se siete in cerca di un romanzo speciale, di una storia unica nel suo genere, se avete voglia della giusta dose di dolcezza  Fangirl è uno di quei libri che proprio non dovete perdere. 

Voto complessivo: 💗💗💗💗



A presto,
S. 

 
FREE BLOGGER TEMPLATE BY DESIGNER BLOGS