Recensione: Come Polvere tra Pagine e Stelle di Federica di Iesu

martedì 13 dicembre 2016


Recensione: Come Polvere tra Pagine e Stelle di Federica di Iesu



Buongiorno cari lettori! Oggi vi posto una recensione di un libro che mi ha colpito particolarmente: Come Polvere tra Pagine e Stelle di Federica di Iesu. Ringrazio infinitamente l'autrice che mi ha permesso di leggere il libro in cambio di una mia ONESTA opinione.



Titolo: Come polvere tra pagine e stelle
Autore: Federica di Iesu
Casa editrice: 
Youcanprint/Selfpublishing
Numero pagine: 234
Lingua: italiana

Da acquistare o no?  se siete in cerca di una lettura che vi farà entrare in un mondo magico certo che si! 




Trama: 

Zoe decide di partire verso la Riviera Adriatica, lontana da Matteo, ormai ex fidanzato che l’ha tradita con Dorotea, un’amica comune. Ad accoglierla all’Hotel Margherita è un inconsueto biglietto che la invita a entrare, usufruire della struttura in assenza dei proprietari e attendere un’ospite. Irene, un’esile brunetta dallo sguardo vispo e allegro non tarda ad arrivare. Quest’ultima approda nello stesso albergo in cerca di tranquillità per riflettere sul rapporto con l’affascinante Samuele. Tra le due ragazze nasce subito una forte intesa facilitata dalla comune passione per l’arte. I giorni trascorrono tra bagni, sole, feste al chiaro di luna e nuove conoscenze che lasceranno il segno. Tutto ciò avverrà sotto l’occhio vigile dell’imponente faro che tutto sovrasta e avvolge di mistero. Inevitabile per le ragazze la voglia di varcare la soglia di questo custode di ricordi per soffiare la polvere del passato e giungere a verità fortemente legate al presente. Un racconto ricco di emozioni, misteri, colpi di scena e un pizzico d’ironia. 



La mia recensione:  

"Come polvere tra pagine e stelle" è un libro che non si dimentica facilmente, è capace di farti riflettere sull'amicizia, sull'amore e anche sulla vita. 


"Ogni giorno comincia con una nuova alba ed io sono venuta fin qui per prendere il mio nuovo inizio"


Protagonista del libro è Zoe una donna di 39 anni che si ritrova in vacanza nella riviera romagnola dopo aver preso una bella batosta, una di quelle che non vorresti mai che capitassero a te. Il fidanzato Mattia l'ha tradita con la migliore amica Dorotea, insomma una bella storia degna del programma "Alta Infedeltà" (  ho perso il conto di quante volte ho sentito la stessa storia su quel programma). Zoe si ritrova in un albergo un po' fatiscente, per scrivere dei brevi racconti al fine di vincere un contratto con una casa editrice. Devo dire che se esistesse un albergo così nella riviera, farei le valige e ci andrei subito: l'autrice con le sue descrizioni è riuscito davvero a trasmettere un senso di "casa" e quindi mi ritrovo d'accordo con Irene, l'altra protagonista della storia, una ragazza di 26 in cerca di risposte.
Tra le due s'instaura fin da subito un rapporto di amicizia che va oltre la differenza di età, che qui non conta molto. Queste ragazze si aiutano a vicenda, sono complici, crescono e maturano insieme superando le loro difficoltà e i loro dubbi.
Altri due personaggi che mi sono piaciuti sono Samuele e Luca. Quest'ultimo me lo sono immaginato come Mr. Darcy: un cavaliere pronto a salvarti.
Un personaggio che non mi è piaciuto è proprio Matteo, utilizzerei questa frase per descriverlo:"Oltre il danno anche la beffa".
Non mi va proprio giù il suo comportamento, mi ha trasmesso un nervoso assurdo.  Proprio Mattia è una presenza costante nella prima parte del libro e, sinceramente, pensavo che non se ne sarebbe più andato. Ho trovato la prima parte del libro troppo riflessiva, un po' pesante e con un andamento lento. Inizialmente ho fatto un po' fatica a seguire il racconto ma, andando avanti con la lettura mi sono ricreduta, non volevo più staccarmi, ero desiderosa di sapere l'andamento della situazione, volevo conoscere le azioni dei personaggi, ero in attesa di sapere come si sarebbe risolto il mistero del faro e cosa sarebbe accaduto nella vita amorosa delle protagoniste. Proprio il faro ha un ruolo importante all'interno del libro, ma non voglio svelarvi molto... sappiate che vi porterà in un mondo magico, indietro nel tempo alla ricerca delle proprie origini tra libri ingialliti e foto in bianco e nero.  Con questo libro non solo mi sono ritrovata a pensare ai vari risvolti che possono accadere durante il corso della vita, ma anche alle amicizie, ai tradimenti e mi ha fatto vedere la riviera sotto un altro aspetto: non solo un luogo pieno di pr, ma anche un luogo in cui puoi trovare le risposte a ciò che cerchi.

"Da quassù si può vedere il mare, stando all'ombra degli alberi che ti proteggono, dandoti senso di pace"

Insomma, posso dire che se inizialmente mi non mi aveva preso, mi sono ricreduta. Si dice che non si deve mai giudicare un libro dalla copertina, in questo caso dai primi capitoli!  


Vi consiglio davvero di leggere questo libro in cui c'è molto dell'autrice e che vi coinvolgerà a pieno nella storia.  

Voto complessivo: 


A presto,
S. 



 
FREE BLOGGER TEMPLATE BY DESIGNER BLOGS